Menu

La stanza di Marvin

locandina stanza marvin
Condividi!

Regia: Jerry Zacks
Interpreti: Diane Keaton, Meryl Streep, Leonardo DiCaprio, Robert De Niro, Hume Cronyn, Gwen Verdon, Hal Scardino
Anno di produzione: 1996
Durata: 98’
Tipologia: lungomeraggio
Genere: drammatico
Paese: USA

La storia: Un cast strepitoso per un bel film, nel quale la malattia svolge il ruolo di catalizzatore degli affetti.

Lee (Meryl Streep ) vive in Ohio. Ha un bambino, Charlie (Hal Scardino) ed un figlio più grande, Hank (Leonardo DiCaprio), in conflitto con la madre perché la ritiene colpevole della separazione col padre. È un ragazzo difficile, con problemi psichici, al punto da aver dato fuoco alla casa, per cui è stato affidato ad un ospedale psichiatrico.

Lee riceve una telefonata dalla Florida: il dottor Wally (Robert De Niro) le comunica che la sorella Bessie (Diane Keaton) ha la leucemia e avrebbe bisogno al più presto di un donatore di midollo osseo. Bessie accudisce suo padre Marvin (Hume Cronyn), costretto a letto da un ictus. L’unico aiuto che ha, è quello dell’anziana zia Ruth. Lee prende i figli e parte per la Florida: sono quasi vent’anni che non vede sua sorella e sente che non sarà facile riconciliarsi con lei. Agli inizi, i rapporti tra le due sorelle e dei due ragazzi con la zia sono estremamente difficili. Ma col passare dei giorni la circolazione degli affetti si fa più stretta e libera ed anche i due nipoti iniziano ad apprezzare la zia malata. Un giorno Bessie ed Hank vanno in macchina sulla spiaggia e la zia ne approfitta per raccontargli stralci della vita della mamma di Hank, Lee, quando stava ancora con suo marito. Hank viene così a conoscere finalmente la storia di suo padre e sua madre. Per gratitudine, il ragazzo parte in quarta per una corsa in auto sulla battigia, tra le onde del mare. L’odore dell’oceano e gli schizzi delle onde fanno felice Bessie: è certamente una delle scene più riuscite e famose del film.

Lee, Charlie ed anche Hank fanno il test per la donazione del midollo. A sera, Lee pettina con amore la parrucca che Bessie indossa da quando fa la chemioterapia, dandole un taglio moderno che mette di buon umore Bessie che le confida che molti anni prima il suo più grande amore è morto annegato davanti a lei. Purtroppo, nessun familiare si rivela compatibile con il midollo di Bessie e non è possibile eseguire il trapianto.

Ormai è giunto il tempo della riconciliazione e della compassione. Le sorelle si ritrovano e si capiscono, aiutate dalla vitalità dei figli di Lee. Nella stanza di Marvin, il vecchio padre malato, Lee capisce infine di essere in grado di dare e ricevere amore e di poter convivere con i figli nella casa di Bessie, finché la malattia lo consentirà.

Trailer

0 commenti