Menu

Cos’è la CINV?

CINV = Chemotherapy-Induced Nausea & Vomiting = Nausea e Vomito Indotti da Chemioterapia

Con CINV si intendono dunque la nausea e il vomito causati dai farmaci chemioterapici, ma possono esserci anche altre cause, associate al cancro e al suo trattamento, come ad esempio un’ostruzione intestinale causata dal tumore, la stitichezza, squilibri di sali minerali, trattamento con radiazioni e altro.

Tipi di CINV

La CINV può essere suddivisa in diverse categorie a seconda principalmente di fattori dipendenti dal tempo e dal trattamento.

  1. La CINV anticipatoria si verifica prima del trattamento ed è il risultato di una precedente esperienza negativa con la chemioterapia, quando la nausea è stata scarsamente controllata: si tratta quindi di una risposta condizionata.
    La nausea e il vomito anticipatorio possono verificarsi anche in coloro che sono convinti che saranno nauseati, sulla base di tutto ciò di cui hanno sentito parlare o letto sulla chemioterapia.
    La prevenzione della CINV con un trattamento aggressivo prima della terapia elimina la fonte di nausea ed il vomito anticipatori.
  2. La CINV acuta si verifica entro minuti od ore dopo aver ricevuto un farmaco chemioterapico noto per causare nausea. Può durare fino a 24 ore.
  3. La CINV ritardata si verifica almeno 24 ore dopo il trattamento e può durare fino a sei giorni.
    Ci sono alcuni farmaci chemioterapici specifici associati a nausea e vomito ritardati. Per questi farmaci, è importante continuare a farmaci anti-nausea per diversi giorni dopo il trattamento.
  4. La CINV refrattaria è resistente al trattamento. Diverse terapie farmacologiche, oltre a strategie non farmacologiche, possono essere richiesti per controllare questo tipo di nausea e vomito.

La Nausea
La nausea è una sensazione di malessere e fastidio allo stomaco che spesso precede il vomito.
La chemioterapia esercita un’azione sulle cellule dell’intestino e dello stomaco che porta a tre differenti tipi di nausea: acuta (24 ore dopo la terapia), tardiva (successiva alle prime 24 ore) o anticipatoria (che precede la somministrazione).
Attualmente esistono farmaci in grado di prevenire la nausea da chemioterapia (inibitori).

Il Vomito
Il vomito, o emesi, è un atto riflesso, conseguente alla nausea, dovuto ad una vigorosa contrazione del diaframma e dei muscoli addominali e alla sollecitazione delle cosiddette “zone grilletto”.
La prevenzione del vomito nei trattamenti chemioterapici è possibile grazie a farmaci antiemetici.

Controllare Nausea e Vomito

  • Nausea e vomito durante la chemioterapia sono possibili, ma non obbligatori.
  • Non tutti i farmaci chemioterapici provocano la CINV.
  • Oggi vi sono a disposizione molti farmaci in grado di prevenire la CINV, le cui composizioni sono variabili, permettendo differenti gradi di efficacia nei diversi pazienti.
    Esistono anche altri metodi, non farmacologici, per prevenire ed evitare nausea e vomito: è importante quindi studiare con il proprio staff medico una strategia anti-CINV personalizzata.
  • Limitare nausea e vomito durante la chemioterapia è importante anche ai fini della buona riuscita della cura.